FAQ – Organizzazione del Corso

In cosa consiste la frequenza online? Ci sono dei vincoli di orari?

  1. Lo studente potrà scaricare dal sito le lezioni audio e i documenti relativi alle singole lezioni (senza alcun vincolo di orario).
  2. Lo studente potrà interagire con i docenti nelle chat al fine di chiarire e discutere i punti presentati a lezione (nelle ore concordate con gli altri studenti, il docente e il tutor. Tendenzialmente dalle 17.00 alle 19.30 per agevolare chi ha problemi di lavoro).
  3. Lo studente potrà interagire con gli altri studenti e con il docente nel forum dedicato al corso (senza alcun vincolo di orario).

La modalità di frequenza online garantisce la realizzazione di una comunità di apprendimento virtuale che possa stimolare lo studente nel suo percorso formativo attivo.

Come è organizzata la didattica?

La didattica del Corso di Laurea di Sociologia online nasce dall’esperienza e degli studi sull’e-learning effettuati dall’Istituto di Sociologia e dal Centro Studi d’Ateneo sull’E-learning. Gli studenti avranno a disposizione un moderno sistema di didattica a distanza e un tutor che li seguirà durante tutte le attività didattiche online.
Le modalità di fruizione della didattica si articolano attraverso i seguenti strumenti.

Frequenza online
Una serie di chat, ovvero di sessioni interattive tra studenti e docente (della durata di 1:30 ore ciascuna) in cui gli studenti pongono domande e fanno commenti sui documenti letti e il docente risponde.
Per ciascun modulo didattico sono previste più chat, a frequenza obbligatoria, in base al numero dei cfu (crediti formativi universitari) corrispondenti. Solitamente a un cfu corrisponde una chat.

Il titolo di studente frequentante viene rilasciato per la frequenza di almeno ¾ delle lezioni (chat). Se uno studente non riesce a conseguire tale titolo può sostenere l’esame con il programma da non frequentante, indicato dal docente nel syllabus del corso che viene distribuito agli studenti al momento dell’inizio del corso e che rimane presente nella library digitale del corso stesso, all’interno della piattaforma di E-learning.

Frequenza ai Forum di discussione on line studenti-docenti
Un forum specifico per ogni corso a cui parteciperanno sia i docenti che i tutor e gli altri studenti, per ulteriori chiarimenti degli argomenti discussi durante le chat.

Materiali di studio
Per ogni lezione, verranno messi a disposizione dei materiali che gli studenti dovranno scaricare, ascoltare e/o leggere, arrivando così preparati alla chat – o agli incontri virtuali – dove discuteranno con i relativi docenti.

Supporto tecnico
Gli studenti avranno a disposizione un supporto permanente per qualsiasi problema tecnico relativo al software di comunicazione.

Quale ruolo svolge il tutor?

Il tutor è a disposizione degli studenti per risolvere i problemi tecnici e per facilitare i contatti con i docenti e moderare le sessioni online (chat). Le figure dei tutor sono molteplici e multifunzionali. Il coordinatore dei tutor si occupa di organizzare il lavoro dei tutor di ogni singolo modulo didattico: a lui possono essere indirizzate domande a carattere generale (di front office) sul Cdl sulle modalità della didattica online oppure richiedere le credenziali di accesso alla piattaforma una volta iscritti. Al tutor del modulo didattico che lo studente frequenta (online in chat) possono essere indirizzate domande specifiche sull’organizzazione e sulla didattica del corso stesso.

Come è strutturato il percorso formativo?

Il percorso formativo online si articola come quello di presenza in due anni di corso, per un totale di 120 crediti formativi (cfu).

E se non riesco a frequentare tutto il percorso online?

Nel caso in cui gli impegni di lavoro e/o familiari siano tali da non poter rendere possibile la frequenza a tutti i corsi online, lo studente avrà due opzioni: 1) può sostenere gli esami da non frequentante, studiando il programma definito sul vademecum per gli studenti non frequentanti; 2) può seguire il corso l’anno successivo.

Come si svolgono gli esami?

Gli esami avranno luogo secondo le modalità tradizionali e verteranno sui testi d’esame (indicati nel syllabus del corso e nel vademecum di facoltà) e sui materiali forniti durante il corso (scaricabili gratuitamente dalla piattaforma di E-learning). Sono previste quattro sessioni d’esame: in autunno, in inverno, in primavera e in estate. Il calendario con le date è disponibile un mese prima l’inizio della sessione.

Il materiale di studio prevede anche dei testi da comprare?

Per dettagli sui testi d’esame si veda il vademecum con i programmi dei corsi, oppure la sezione percorso formativo. I docenti metteranno a disposizione degli studenti del materiale di studio (pdf, mp3, etc.) che sarà direttamente scaricabile dal sito. Per completare la preparazione e’ prevista anche la conoscenza del contenuto di alcuni libri acquistabili presso le librerie universitarie (anche online sugli appositi siti) o reperibili tramite biblioteche.

Quanti esami dovrò sostenere in tutto?

Il numero totale di esami da superare per conseguire la laurea magistrale GEPSSMI attraverso il percorso online è di 12

La tesi del corso GEPSSMI: quali caratteristiche?

La prova finale consiste in un elaborato scritto di carattere originale attraverso il quale il candidato deve dimostrare di aver maturato le conoscenze e competenze relative agli obiettivi formativi del corso. L´oggetto dell´elaborato di analisi e di approfondimento deve essere una tematica concordata con uno dei docenti del corso di laurea magistrale. L´elaborato, di natura teorica, metodologica o applicativa, deve essere pertinente con il percorso di studi magistrale e prevedere una rassegna della letteratura, un inquadramento del problema e una trattazione esauriente che introduca elementi di originalità nel campo specifico di studi, una bibliografia essenziale ragionata con riferimenti alla letteratura innovativa e di respiro non solo nazionale. La prova finale della LM, cui vengono attribuiti 16 cfu, consiste in elaborato di complessità, approfondimento e originalità nettamente superiore a quanto richiesto per la prova finale della laurea triennale. Gli studenti sono invitati a contattare il docente con cui svolgere il progetto tesi almeno un anno prima della prevista conclusione del percorso formativo.